Home  | Chi siamo  | San Giuseppe da Leonessa  |   Contatti  |  Bimestrale 
 1964 - 2014: Leonessa e il suo Santo, mezzo secolo di cultura popolare  il logo del cinquantesimo


Leonessa e il Suo Santo:
mezzo secolo di cultura popolare


di Luigi Nicoli

Nella ricorrenza del cinquantesimo di questa Rivista vorrei sottolineare l'importanza dal punto di vista culturale - nel senso più ampio del termine - che essa ha rivestito e che ancora oggi riveste.

In tutti questi anni, infatti, "Leonessa e il suo Santo" è stata una delle poche, se non l'unica, realtà leonessana di divulgazione di storia locale, arte, tradizioni popolari, curando anche diverse pubblicazioni.

In merito alla storia locale si pensi ai contributi di Mauro Zelli, Don Ansano Fabbi, Don Antonio Conte, Vincenzo Palla, Vincenzo Di Flavio, E. Climinti, Mario Polia, Mons. Giuseppe Chiaretti. Tali apporti raggiunsero il loro acme con la scoperta nell'Archivio di Stato di Napoli, da parte di Mons. Chiaretti, di un documento della Cancelleria Angioina, trascritto dal Minieri Riccio, che può essere considerato l'atto ufficiale della fondazione di Leonessa.

Questo contributo sarà poi pubblicato nel 1978 nel numero speciale del 7° centenario dalla fondazione di Leonessa, allegato alla rivista. In anni più recenti sono da menzionare i contributi di Giuseppe Cultrera e del sottoscritto.

Per ciò che attiene l'arte sono da ricordare i veri e propri saggi di Cesare Verani sulle sculture lignee e in terracotta del nostro Altopiano, nonché i contributi dei già citati G. Chiaretti, A. Conte, V. Palla.

A livello di cultura popolare sono da citare gli indimenticabili primi satirici "Pippinu e Franciscu" di Pino Ciavarelli, creatore dei personaggi. La rubrica fu poi proseguita da Marino Boccanera e in tempi più recenti da Alberto Rauco.

Notevole impulso alla divulgazione delle tradizioni popolari fu dato anche da Concezio Mario Ranalli, Vincenzo Palla, G. Pietrostefani, nella rubrica "Folklore e costume". Un cenno a parte meritano gli articoli sul dialetto di Elido Dionisi. In anni più vicini a noi ricordiamo gli articoli di Mario Crescenzi, di Ce.na., di Pino Clivi e del sottoscritto.

Attività editoriale della Rivista.
In questi cinquanta anni, notevole è stata anche l'attività editoriale della Rivista nei vari settori.

- Per la storia ricordiamo la pubblicazione dei seguenti testi: "Sesti e Sestieri" di N. De Renzis; "Pergamene di Leonessa" di E. Gentile; "Dell'origine e fondazione di Leonessa" di Costantini- Labella; "Gli Statuti di Leonessa" a cura di G. Cultrera e F. Labella; "Guida di Leonessa" di G. Chiaretti; "Leonessa la città di S. Giuseppe" di L. Nicoli e A. Pendenza.

- Per la cultura popolare: "L'anima canora del popolo leonessano" di L. Donorà; "La Pastoral Siringa e la Presa di Roma" di A. F. Maccheroni; "Le còse de prima", L'aratru la subbia, lu fusu." di L. Nicoli; "Leonessa, profilo di un dialetto di confine" di Luca e Ruggero Falconi. Tutto ciò è stato possibile grazie alla generosità degli abbonati, ai quali vanno i ringraziamenti della Redazione, e all'impegno dei collaboratori basato su un sano volontariato.


























Scarica adobe PDF reader
CSS Valido!
Sito ufficiale della rivista Leonessa e il suo Santo, Edizioni Leonessa e il Suo Santo - Leonessa (Rieti)
Padri Cappuccini Leonessa - Viale F.Crispi, 31 - 02016 Leonessa (Rieti) - e-mail: suosanto@libero.it
copyright 2017 - "Leonessa e il Suo Santo"
Salvo esplicite eccezioni, gli articoli sono liberamente riproducibili citando la fonte "www.leonessaeilsuosanto.it"