Home  | Chi siamo  | San Giuseppe da Leonessa  |   Contatti  |  Bimestrale 
 Biografia di San Giuseppe da Leonessa 

Nacque a Leonessa l'otto gennaio del 1556, da Giovanni Desideri, benestante mercante di panni lana, e Francesca Paolini donna pia e religiosissima. Fu battezzato nella chiesa di Santa Maria del Popolo col nome di Eufranio.

San Giuseppe da Leonessa Adolescente perse entrambi i genitori e fu preso in custodia dallo zio Giovan Battista, professore di lettere a Viterbo, che lo portò nella città dei Papi per proseguire gli studi.

Il giovane Eufranio mostrò subito un ingegno ed un'intelligenza fuori del comune, tanto da ricevere una proposta di matrimonio. Ma scelse la povertà e l'austerità dei cappuccini prendendo il saio, nel 1572, e il nome di fra Giuseppe da Leonessa, presso il convento delle Carcerelle di Assisi.

Ispirò tutta la sua vita all'amore per Dio, alla Evangelizzazione dei poveri, dei deboli e degli ammalati, di cui fu infaticabile protettore.

Nel 1587 partì missionario per Costantinopoli (Turchia) dove predicò agli schiavi dei bagni penali e provvide alle cure dei più miseri e degli appestati, fino alla condanna al supplizio del Gancio ed alla sua espulsione dalla città. Il suo apostolato continuò in Italia, non solo nella predicazione, ma anche nella lotta alle prepotenze e alle ingiustizie; realizzò ospedali per malati e pellegrini, istituì i monti frumentari per salvaguardare i bisognosi dalle carestie; pacificò famiglie e paesi in lotta tra loro. Morì nel convento di Amatrice il quattro febbraio del 1612.

Nel 1636 Ferdinando II lo invocò come protettore della famiglia Asburgo, e Urbano VIII come patrono del mondo cattolico e difensore della pace e dell'unità di quest'ultimo.

Fu beatificato da Clemente XII il 22 giugno del 1737, e canonizzato da Benedetto XIV il 29 giugno del 1746. Pio XII, con lettera Apostolica del 12 gennaio 1952 lo elesse patrono delle missioni dei cappuccini in Turchia; con analogo provvedimento del 2 marzo 1967, Paolo VI lo ha proclamato patrono principale della città e del municipio di Leonessa.

... approfondisci la vita del Santo visitando la sezione del sito "san Giuseppe da Leonessa"





Scarica adobe PDF reader
CSS Valido!
Sito ufficiale della rivista Leonessa e il suo Santo, Edizioni Leonessa e il Suo Santo - Leonessa (Rieti)
Padri Cappuccini Leonessa - Viale F.Crispi, 31 - 02016 Leonessa (Rieti) - e-mail: suosanto@libero.it
copyright 2017 - "Leonessa e il Suo Santo"
Salvo esplicite eccezioni, gli articoli sono liberamente riproducibili citando la fonte "www.leonessaeilsuosanto.it"